finale-festival-sanremo-politica-2015-governi

Sanremo è politica: il rapporto tra vincitori di Sanremo e governi in carica (1996 – 2015)

Sanremo 2015: i vincitori sono i tre de il Volo. Ho sperato nela vittoria di Masini o di Nek, ma alla fine è andato tutto secondo copione. Grande Amore dei tre tenorini (che poi tecnicamente sono un tenore vero, un tenore pop e un baritono) era già inserita da giorni come prima canzone della tracklist della compilation di Sanremo 2015. Una coincidenza? Mmm non direi. Quanto al Nekgate che coinvolge Ipsos vi rimando a Repubblica.

Super Sanremo 2015 album - tracklist

Il Volo sono i vincitori perfetti perché sono gli ambasciatori ideali dell’Italia nel mondo: già esportano da anni lo stereotipo dell’italianità (tutta opera e melodramma) nel mondo, sono famosi in America del Nord e del Sud molto più che in Italia e sono dei candidati perfetti per far trionfare l’Italia all’Eurovision.

A ben pensarci lo stereotipo italiano de Il volo sembra un prodotto renziano tanto quanto verybello. Così un po’ per gioco, un po’ sul serio mi sono chiesto:

Possiamo leggere la storia di Sanremo tramite quella dei governi italiani e possiamo leggere la storia dei governi italiani tramite quella di Sanremo?

Proviamoci.

maggio 1996 / marzo 2001. Governo Amato-D’Alema-Prodi. Vincono outsider e/o artisti di pregio: Jalisse (1997), Avion Travel (1998), Anna Oxa (1999), Avion Travel (2000), Elisa (2001). Le edizioni 1999 e 2000 sono condotte da Fabio Fazio e quelle del 2000 e del 2001 sono all’insegna di artisti alternativi.

– maggio 2001 / aprile 2006. Governo Berlusconi : vincono i rigurgiti del neomelodico: Matia Bazar (2002), Alexia (2003), Marco Masini con un pezzo renghiano (2004), Francesco Renga (2005), Povia (2006).

maggio 2006 – maggio 2008. Governo Prodi: vincono prima Simone Cristicchi (2007), poi Giò Di Tonno&Lola Ponce (2008). Due vincitori opposti che segnano la schizofrenia dell’allora Unione.

maggio 2008 – novembre 2011. Governo Berlusconi: Marco Carta (2009), Valerio Scanu (2010), entrambi figli della televisione berlusconiana, sia in senso metaforico che letterale (figli di canale 5). Poi nel 2011 vince Roberto Vecchioni e segna l’apparente fine del berlusconismo anche se Chiamami ancora amore è un pezzo super d’amore e cerchio-bottista.

Nel periodo de il governo Monti vincono Emma (2012) e Mengoni (2013), ma il governo Monti non mi sembra governo da softpower, lì la vittoria è imputabile al 100% al ruolo imperante dei talent nella musica di oggi.

Può sembrare tutto molto complottista però non dimentichiamoci che il governo decide le nomine Rai e le nomine Rai nominano i presentatori e i direttori artistici, e si tratta di nomine politiche (e amicali): basti pensare a Tony Renis, amico dei mafiosi Gambino, direttore artistico nel 2004 sotto il governo Berlusconi, e oggi Carlo Conti, amico di Renzi e bandiera del disimpegno politico e ideologico (dunque opposto all’epoca Fazio, figlio del governo Prodi nel 1999-2000 e del governo Letta nel 2014). A questo punto, una volta scelti i venti concorrenti sulla base di una precisa visione della musica e della cultura, e dopo aver stabilito il peso delle giurie (demoscopica, di qualità e televoto) sulla base di una precisa visione della musica e della cultura il vincitore è solo una diretta conseguenza.

Questa voce è stata pubblicata il 15 febbraio 2015 alle 2:12 PM. È archiviata in Segnali dai '10 con tag , , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: