verdena un po' esageri endkadenz

Verdena: cosa ci dicono Un po’ esageri, Puzzle e Nevischio di Endkadenz vol.1? | Podcast, streaming & download

Il 27 gennaio uscirà il sesto album dei Verdena Endkadenz vol. 1, volume invernale a cui farà seguito il volume II che uscirà prima dell’estate. Ad anticiparne l’uscita il primo singolo Un po’ esageri accompagnato da altri due brani Nevischio e Puzzle suonati in versione acustica a Music Club su Rai Radio 1 e poi passati da Rock and Roll Circus (Rai Radio 2) in versione studio. Tre brani che puoi ascoltare gratuitamente continuando la lettura del post😉

Ma cosa ci dicono Un po’ esageri, Puzzle e Nevischio di Endkadenz vol.1?

Un po’ esageri sembra figlio di Requiem. Ha una chitarra intrisa di fuzz, un effetto sporco e increspato che fa molto stoner rock, ma stupisce per i suoi accordi solari e perché è un brano che non ha paura della melodia, fobia che i Verdena sembravano aver sviluppato con Requiem e Wow e di cui ho scritto in I Verdena, il successo e la paura del singolo perfetto. A entrare in testa non è tanto la melodia del ritornello, ma quella della strofa, cosa che se ci pensiamo succede anche con Valvonauta, Loniterp e Miglioramento. Una curiosità a proposito di melodia della strofa: è stata segnalata da più parti la somiglianza con Ask degli Smiths. Ma non è un plagio.

DOWNLOAD: Un po’ esageri puoi scaricarla su iTunes a 1,29 euro, cosa che ti consiglio caldamente perché è un gran bel singolo. Se avete aspettato 4 anni perché tornassero i Verdena non potete perdervi certo per un caffè corretto.

STREAMING: O puoi ascoltare Un po’ esageri in streaming su Spotify.

Puzzle e Nevischio invece sono due figli di Wow. Nevischio è un pezzo acustico e bucolico che ricorda Canzone Ostinata o la cover acustica di Harvest di Neil Young. Carina la melodia, molto bella la coda “Mi dirai che senza un fine non riesci a stare” che però si conclude subito, peccato. Anche Puzzle è un brano acustico ma ha una batteria ancora più in primo piano e più ritmata. Un brano fatto di tante parti melodiche (bellissima la pate di “Solo un mare nero” e quella finale in cui Alberto urla “Efedrina”), poliedriconon lineare che proprio per questo potrebbe crescere con gli ascolti.

Nevischio e Puzzle STUDIO VERSION version puoi ascoltarle qui VIA PODCAST.

Nevischio e Puzzle in ACOUSTIC VERSION puoi ascoltarle qui VIA PODCAST.

Ora. Tre pezzi sono pochi per dire qualcosa di certo su un album.

Però l’idea che questo album segni un collegamento tra Requiem e Wow è forte.

E si fa strada anche ascoltando quanto detto da Alberto nelle interviste rilasciate a Rai Radio 1 e Rai Radio 2: “è un po’ una via di mezzo tra i due” e “segna una continuità con gli ultimi due dischi”.

Dai Verdena ci aspettiamo sempre un album di rottura, come è stato Requiem rispetto a Il suicidio dei samurai, e Wow rispetto a Requiem. Che so, io mi sarei aspettato un disco quasi elettronico o un disco quasi solo strumentale pieno di sitar e strumenti esotici. Ma la sensazione è che Endkadenz sarà più un disco che più che scompigliare le idee le metterà in ordine, come fece al tempo Il suicidio dei samurai rispetto a Solo un grande sasso.

Ma prima di andare troppo avanti con le elucubrazioni aspettiamo di ascoltare le 13 tracce di Endkadenz vol. 1 e le 13 tracce di Endkadenz vol. II. Sì perché i due volumi sono considerati dalla band a tutti gli effetti un solo album, diviso solo per ragioni commerciali: dura 40min più di Wow e la Universal non fa più dischi doppi. Un megadisco composto da 26 brani di cui 10 composti al pianoforte e i cui due volumi non seguono una divisione di concept o di genere ma saranno omogenei tra loro, con i pezzi al pianoforte equamente divisi tra i due volumi.

Questa voce è stata pubblicata il 10 gennaio 2015 alle 12:46 AM. È archiviata in Rock-Indie '10, Segnali dai '10 con tag , , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

3 pensieri su “Verdena: cosa ci dicono Un po’ esageri, Puzzle e Nevischio di Endkadenz vol.1? | Podcast, streaming & download

  1. Andrea in ha detto:

    Grazie per i link! A quale minuto si può ascoltare Puzzle in versione studio?

  2. Pingback: Verdena – La recensione di Endkadenz vol. 1 | GoodbyeZero | Goodbyezero

  3. Ciao Andrea, arriva dopo 1h e 25 min e 30 secondi. Se porti avanti il cursore aspetta un po’: ci metterà un paio di minuti per caricare. Intanto però è uscito l’album, come saprai. Se ti interessa trovi qui la mia recensione😉 https://goodbyezero.wordpress.com/2015/01/21/verdena-la-recensione-di-endkadenz-vol-1-goodbyezero/

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: