Ligabue qualunquismo mondovisione

“Loro dicono”: il qualunquismo di Ligabue

Oggi riflettevo su Ligabue, che il 5 settembre è tornato con un nuovo singolo, Il sale della terra, e che il 29 novembre esce con un nuovo album, Mondovisione.

Non riflettevo sulla sua decadenza musicale, di cui in tanti hanno parlato e scritto. Il fatto che i suoi pezzi siano sempre meno anthemici e sempre più dei rockettini blandi lo do per assodato. Ma riflettevo e mettevo a fuoco il motivo per cui non credo che Ligabue sia un bravo cantautore

Vado con ordine. Credo che Ligabue abbia scritto delle grandi canzoni. Canzoni che se fossero tradotte e lanciate in tutto il mondo potrebbero avere un gran successo. Ha il gusto della melodia, e questo lo ha portato ad essere ad essere un Battisti degli anni 90, con un canzoniere di tutto rispetto. Un canzoniere prontamente rispolverato durante i falò in spiaggia o i karaoke nei bar; a dimostrazione che, piaccia o no, “il Liga” ha contribuito a scrivere la storia della musica pop italiana. Solo che Battisti aveva il suo Mogol… Ligabue no.

E qui arrivo al perché credo che Ligabue non sia un bravo cantautore: Ligabue è un qualunquista.

Proprio perché critico il qualunquismo la mia critica non sarà qualunquista ma “attestata”, basata sui testi e su un’osservazione strettamente linguistica.

La cifra linguistica del qualunquismo di Ligabue sta in tutte quelle canzoni piene di “loro” e “dicono”.

Dicono che noi ci stiamo buttando via (Non è tempo per noi), Te l’han detto tutti quanti che per loro è facile (Il giorno di dolore che uno ha), T’han detto che c’è posto per chi sa stare a posto (Vivo, morto o x), Ho messo via i rimpiattini, dicono così si fa, se si voltano un momento io ci rigioco perché me va (Ho messo via).

(E la lista potrebbe continuare a lungo)

Ma; Luciano, loro chi?! Con chi ce l’hai?

Il “loro” di Ligabue è come il si dice della sciura Maria: è la voce popolare; l’accusa generalizzata dell’italiano medio, del ribelle senza un obiettivo preciso; è l’accusa da bar (“Loro!” “I politici!”).

Guai poi a spiegare chi sono questi loro che ci fanno penare, che danneggiano il paese (ecc.) come nota giustamente Andrea Scanzi su La Stampa in un articolo del 2008, accusando Ligabue e Vasco Rossi di una protesta qualunquista che si rifuggia poi nella filosofia del “tengo famiglia”: alludo al male ma non lo esplicito.

E dire che sul tema del qualunquismo Ligabue ha scritto anche una canzone, Happy Hour; una canzone non a caso piena zeppa di “loro” e di “dicono”, che servirebbero a marcare una distanza critica:

Dicono che tutto sia comunque scritto quindi tanto vale che non sudi (…) Dicono che devi proprio farti fuori se vuoi fare rock in qualche modo (…) Dicono che nasci solo per soffrire ma se soffri bene vinci il premio di consolazione ecc.

Peccato solo che cantate dal re dei “loro” e dei “dicono” queste frasi non sembrino affatto critiche, anzi. Tanto che ricordo un amico che mi disse: «La frase Ligabue “Nasci da incendiario muori da pompiere” è una grande verità».

Chi glielo spiega la mio amico che Ligabue voleva proprio bocciare quella frase come qualunquista e non affermarla come vera?

Ma il mio amico non ha tutti i torti: il pubblico di Ligabue (qualunquista?) abituato ai suoi testi (qualunquisti) ha letto queste frasi (qualunquiste) come perfettamente in linea col Ligabue-penisero (qualunquista). Quando si dice “prova del nove”.

[PS: Aspetiamo di vedere cosa succede con Mondovisione. Il titolo, quanto a qualunquismo sul mondo dei media, promette bene… Vedremo]

Ligabue qualunquismo mondovisione

Questa voce è stata pubblicata il 3 novembre 2013 alle 10:17 PM. È archiviata in Rock-Indie '10, Segnali dai '10 con tag , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

Un pensiero su ““Loro dicono”: il qualunquismo di Ligabue

  1. Pingback: Gli Iori’s eyes e l’estetica musicale tra gli Anni Zero e gli Anni Dieci | Goodbyezero

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: