Patti Smith Banga Tour

Patti Smith e il Banga Tour: Bologna, Milano (e ricordi cosentini)

Patti Smith e il Banga Tour: Bologna, Milano (e ricordi cosentini) – Ieri sera usciti dal lavoro montiamo sulle nostre mountain bike traballanti made in Ciclofficina per raggiungere in gran fretta la Fnac di Via Torino, in centro a Milano, e vedere Patti Smith, la sacerdotessa del rock

Vedere, perché, come da comunicato stampa, non era prevista nessuna Singing session, ma solo una Signing session: una lunga fila per farsi autografare una copia di Banga, il suo ultimo album o del bellissimo Just Kids, il suo libro in cui parla del suo rapporto con Robert Mapplethorpe.

Come dicevo, niente musica (ahimé), ma per fortuna le tappe italiane del Banga Tour non sono poche. Ospiti del tour italiano gli amici Marlene Kuntz, già con Patti sul palco dell’Ariston.

Tra le date, ti segnalo quella del 23 luglio al Festival Villa Arconati (Milano) e quella a Bologna, il 15 luglio al Parco della Memoria. Ed è proprio sul tema della memoria il mio articolo per Zero che presenta il concerto di Patti Smith a Bologna. Un articolo per ricordare la forza espressiva della musica di Patti Smith, in grado di tenere insieme generazioni diverse: nella fattispecie me e mia madre, a cui questo pezzo è dedicato (cuore di mamma!)🙂

C’è qualcosa che tiene insieme me e mia madre, oltre al cordone ombelicale reciso solo fisicamente. E questo qualcosa è la poesia di Patti Smith. La incontrai dal vivo la prima volta in una piazza cosentina, piena di gente, generazioni e ricordi. Era la notte prima dei miei esami di maturità: “Al diavolo l’orario” dicemmo saltando sulla Y. Il 15 luglio Patti passerà da Bologna col suo nuovo “Banga”. Ci sarò e chiederò a mia madre di raggiungermi. Per ricordarci di come 35 anni di distanza possano esser tenuti insieme da una poesia di tre minuti intonata da una poetessa che chiamano cantante rock.

Questa voce è stata pubblicata il 14 luglio 2012 alle 6:38 PM. È archiviata in Segnali dai '10 con tag , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: