Distance il nuovo singolo di Kelis: paraculate, cantonate e (saggi) passi indietro

Distance il nuovo singolo di KelisDistance il nuovo singolo di Kelis – Mentre Kelis torna con una nuova canzone e torna (quasi) al vecchio sound. Qualche music-blogger prende una bella cantonata

Devo ammettere che tra le tra le tante r’n’b girls Kelis occupa in posto speciale nel mio canzoniere. Sarà per il fulminante esordio con Kaleidoscope firmato Pharrell Williams e Chad Hugo. Sarà per la conturbante svolta pop con Milk Shake avvalorata dal bellissimo duetto con Andre 3000, Millionaire. Ma gli ultimi dischi della cantante americana (e del suo management) non hanno convinto in pieno il pubblico. Da qui l’ultima trovata: una Kelis che passa sotto la scuderia di Will I Am e scimmiotta la svolta dance dei Black Eyed Peas.

Furbetta la ragazza. Meno furbetti coloro i quali hanno interpretato questa svolta dance come un segno di indipendenza alle leggi del mercato discografico (Tommyromi su SoundsBlog e Timbo#1 su R’n’b Junk) . Con Flesh Tone (2010) Kelis ha abbandonato il carrozzone r’n’b in disfacimento per saltare su quello della dance proprio eprché più profittevole: tecnicamente parlando una paraculata in linea con la tendenza EuroPop che sta dominando questi ultimi tre anni.

Quindi definirla coraggiosa è prendere una cantonata.

La stessa cantonata che ha preso Kelis, che non ha visto salire di molto le vendite del suo album.  Ed è così che ha deciso di fare un passo indietro.

Distance, il nuovo singolo, mostra una Kelis meno discotecara, meno gioiosa e più a tinte scure. C’è chi parla di urban, chi di garage anni ’90. In realtà si tratta di un brano a metà tra pop e r’n’b con un giro di tastiere che la seducente voce di Kelis riesce a valorizzare.

Insomma, pezzo niente affatto male. Ma per favore: chiamatela trasformista ma non rivoluzionaria

Questa voce è stata pubblicata il 5 luglio 2012 alle 4:19 PM. È archiviata in Pop '10, Rap-R'n'B-Funk '10, Segnali dai '10 con tag , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: