MFF – Miroir Noir: la consacrazione audiovisiva degli Arcade Fire

Miroir Noir: la consacrazione audiovisiva degli Arcade FireNon tutti gli artisti possono essere oggetto di un documentario musicale.

Se lo facessimo dei Tv on The Radio o dei Mgmt non avremmo abbastanza pezzi da ’90; se lo facessimo dei Coldplay metteremmo a fuoco il loro capitombolo. E se lo facessimo di Katy Perry, beh, verrebbe un buon video per Paperissima.

Ma c’è una band nata e cresciuta negli Anni Zero che può permettersi di esserne protagonista. E questa band sono gli Arcade Fire.

Il documentario in questione esiste eccome: si chiama Miroir Noir – Neon Bible Archives  è del 2009 ed è stato diretto e girato da Vincent Morisset tra il 2006 e il 2007 per raccontare la nascita di Neon Bible e il trionfale tour che l’ha portato in giro per il mondo. Un documentario che io mi sono goduto sul maxi schermo di Parco Sempione in occasione del Milano Film Festival.

Niente scene di litigate, niente retroscena gossippari, niente momenti di vita da rockstar: protagoniste indiscusse le canzoni di Neon Bible, che partono piano da un suono d’organo, chitarra o da una voce smorzata, per poi esplodere nella loro versione live o in maestose partiture d’archi registrate in studio. Quanto al rapporto con i fan è trattato in modo mediato, tramite l’inserimento di messaggi lasciati in segreteria e diretti alla band, che quasi vanno a sostituire l’assenza della voce narrante. Insomma, non si ostenta il successo, ma lo si inquadra in una dimensione privata.

Infine, memorabili le scene dei live nell’ascensore, bella metafora tra l’altro dell’ascesa degli Arcade Fire; prima band indipendente della storia della musica a vincere un Grammy per il miglior album  (oltre ad essere, con le dovute proporzioni, la band il cui The Suburbs è stato scelto come miglior album del 2010 da un sondaggio di Gbø)😛

Però, se è vero che ho sempre sostenuto che gli AF sono entrati da un po’ d’anni nell’Olimpo del Pop, è anche vero che questo documentario mi ha reso il concetto più chiaro ed evidente.

Perché se è vero che non tutte le band possono essere protagoniste di un documentario, su quelle sedie di plastica di Parco Sempione mi sono reso conto di come la grandezza degli Arcade Fire può essere monumentalizzata con un documentario d’autore senza uscirne sminuita dall’inevitabile paragone con le star anni ’60-’70. Sembrava di assistere a un documentario sui Led Zeppelin o sui Clash.

Su quelle sedie di plastica di Parco Sempione mi sono reso conto di quante melodie incantevoli gli AF hanno scritto. Di quante loro canzoni pensavo d’aver dimenticato e invece giacciono intatti nella mia testa. Di quante semplici ma perfette partiture d’archi hanno composto. Di come un album come Neon Bible assomigli a una raccolta di hits che altri collezionerebbero in 10 anni di carriera.

Insomma, Miroir Noir non è “solo” un gran bel documentario. Ma è la consacrazione audiovisiva della grandezza degli Arcade Fire… Con buona pace dei Coldplay che tentano di sciommiottarli, invano.

PS: Intanto ti lascio con qualche video tratto da Miroir Noir… e poi dimmi che ne pensi?😉

Questa voce è stata pubblicata il 13 settembre 2011 alle 10:45 PM. È archiviata in Anni Zero con tag , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

7 pensieri su “MFF – Miroir Noir: la consacrazione audiovisiva degli Arcade Fire

  1. merapi in ha detto:

    mentre tu guardavi il documentario sugli Arcade Fire, qualcuno si sorbiva il documentario di Vasco, posso assicurare che anche una band nata l’altro ieri sarebbe riuscita a mettere insieme materiale in maniera più intelligente.
    E Gbo perfavore non chiedermi perchè ci sono andata…🙂

  2. Pingback: MFF – David Byrne e la lezione di performing art « GoodbyeZero

  3. Pingback: NME docet(?): Le migliori 150 canzoni degli ultimi 15 anni « GoodbyeZero

  4. Pingback: MiGlioraMenTo, il video: le cose più belle vengono dalla periferia « GoodbyeZero

  5. Pingback: MiGlioraMenTo, il video: l’arte di essere apocalittici « GoodbyeZero

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: