Crea il tuo album dei Kaiser Chiefs

La copertina di The future is medieval di GbøL’immaterialità dei supporti e le vie liquide del web come via di fuga dalla crisi. I Radiohead sono stati tra i primi a crederci, con In Rainbows; e quest’anno, dopo il caso dei Kaizers Orchestra con il loro singolo non registrato, altri Kaiser hanno deciso di sperimentare nuove vie per rinnovare il formato disco.

Parlo dei Kaiser Chiefs che danno agli ascoltatori la possibilità di assemblare la propria versione del nuovo The Future is medieval!

Tutto nasce da un’idea di Ricky Wilson, leader della band anni zero che conquistò il pubblico nel 2005 col singolo Everyday I love you less and less. Mettere a disposizione degli acquirenti un pacchetto di venti canzoni, tra le quali scegliere le dieci che comporranno la propria versione del disco. Dopo di che, oltre all’ordine delle tracce, si può scegliere anche la propria copertina – come ha fatto Gbø che ha optato per questa cover rosa che si sposa alla perfezione con i suoi colori.

Ma non è finita qui. È possibile pubblicare su blog e social network la propria versione che potrà essere acquistata da altri ascoltatori permettendo al “curatore” di guadagnare una sterlina per ogni copia.

Gran bella idea, insomma, che trasforma un disco in un’opera creativa collettiva, e fa sì che una parte di autorialità passi dagli autori agli ascoltatori. E tu cosa ne pensi? Democratizzazione dell’atto creativo o svilimento dell’autorialità?

Unica nota negativa: a breve il disco sarà pubblicato fisicamente con una copertina e una tracklist ufficiale. Come nel caso dei Kaizers Orchestra, insomma, il potere creativo viene consegnato al pubblico solo temporaneamente per poi riprendersi lo scettro e sfornare il disco ufficiale secondo i metodi standard. Così i Kaiser Chiefs danno un colpo al cerchio digital e un colpo alla botte tradizionale; lasciando ai propri fan internauti la sensazione di avere acquistato qualcosa di diverso dal “vero” The Future is Medieval.

Questa voce è stata pubblicata il 19 giugno 2011 alle 1:11 PM. È archiviata in Rock-Indie '10, Segnali dai '10 con tag , , , , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

6 pensieri su “Crea il tuo album dei Kaiser Chiefs

  1. Pingback: Cosa restarà dei nosri Cd? – L’App-album di Bjork « GoodbyeZero

  2. Pingback: Top of the worst. I 10 peggiori album del 2011 « GoodbyeZero

  3. Pingback: Black Rainbow remix – Gli Aucan e la Youtube release « GoodbyeZero

  4. Pingback: Beck, Song Reader e lo spartito: novità o riproposizione? « GoodbyeZero

  5. Pingback: Beck, Song Reader e lo spartito: rivoluzione o riproposizione? « GoodbyeZero

  6. Pingback: Beck, Song Reader e lo spartito: rivoluzione o riproposizione? | Goodbyezero

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: