Judas e The Edge of Glory: se lo scandalo è la bulimia più che la blasfemia

Judas e the edge of gloryDiciamocelo. C’è molta più attenzione per i video di Lady Gaga che per le sue canzoni.

Ma se Gaga ha sempre ricompensato generosamente le attese con clip provocatori più che provocanti, in questo caso, trattandosi del video di Judas, l’attesa non era solamente giustificata, ma dovuta.

Partiamo con una nota sulla canzone: se il testo di Born This Way è figlio del marketing di The Fame Monster e del Monster Tour – tanto che dicevamo che in Lady Gaga la sostanza sonora si adegua a quella musicale il tema di Judas sembra uscito dritto dritto dal video di Alejandro.

Certamente con un testo di questo tipo (“Judas is the demon I cling to”) c’era da aspettarsi un video shock.

Ma così non è stato. Certo colpiscono gli apostoli in versione bikers, colpiscono Gesù in versione latin e la riproposizione della lavanda dei piedi, e personalmente mi ha colpito la kitschissima pistola spara-rossetto (la voglio!). Ma a conti fatti il video si concentra molto sulla coreografia lasciando al testo i contenuti “forti”. Volontà di compensazione? Più che probabile.

Quanto alla canzone, sembra una b-side di Bad Romance con un ritornello preso in prestito agli Abba. Francamente poca roba.

Ti dirò, onestamente preferisco di gran lunga il singolo in vendita da ieri su iTunes: The Edge of Glory. Ok, sembra una canzone rubata a Pink, ma ha il merito di entrare in testa subito (molto più di Judas) e di caricare lo spirito come solo un brano di Robyn sa fare. Ma soprattutto nella parte finale ha dei suoni che fanno molto David Bowie dei tempi di Let’s Dance (1983). Ascolta il sax in particolare.

E se il testo non è tanto scandaloso, dai un’occhiata alla copertina qua sù, che secondo me è un inno alla bulimia. Forse se ne parlerà. Io e Gbø di sicuro torneremo a farlo.

Tu ascolta, guarda(!) e dimmi cosa ne pensi😉

Questa voce è stata pubblicata il 10 maggio 2011 alle 3:54 PM. È archiviata in Electro-Dance-Trip Hop '10, Pop '10, Segnali dai '10 con tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

10 pensieri su “Judas e The Edge of Glory: se lo scandalo è la bulimia più che la blasfemia

  1. Prisca Puntoni in ha detto:

    Lode alla pistola spara-rossetto.

    Chi non ha mai desiderato che il volto caucasico del figlio di dio si facesse improvvisamente olivastro e perdutamente latino? In like a prayer Madonna ci fece sentire meno in colpa, per desiderarlo nero intendo.

    House of Gaga non ci ha sfornato nessuno scandolo vero stavolta. In realtà, non ne hai mai partoriti di eclatanti. Il suo forte non è la provocazione ma l’intreccio di mille tessere di altrettanti puzzle. Anche stavolta: un pamphlet citazionista fottutamente trash e apprezzabile in quanto tale. Gaga-venere della conchiglia in collant (Maria o Maddalena?), moderna Butterfly lapidata, la sola ad essere tradita, dal fottuto Giuda e dal suo virtuoso Signore. Perhcé la virtù è una misura relativa. Morì nelle sue Prada in corda della S/S 2011-12.

  2. Ele in ha detto:

    Come la bulimia? Da un’altra parte avevo letto che si schiacciava i brufoli!!

  3. Alessandra in ha detto:

    A livello musicale “Judas” non si commenta, nel senso che non si può sentire e sì, il ritornello proprio Abba rules (ti adoro Dany).
    Quanto al video, sai che c’è? Che si è sparata già tutte le cartuccie, quindi a parte la scena di lei che si immaddalenisce è scarsuccio, che delusione…

    • Tutti d’accordo che Gaga col video di Judas ha tirato il freno a mano. Meno invece sull’interpretazione della copertina di The edge of glory (di cui si è discusso anche su Facebook)😀
      Allora precisio: il post è nato per parlare di Judas ma nel finale non potevo esimermi dal sottolineare quel particolare con insistenza che bussava alle porte dei miei occhi. Secondo voi non è induzione del vomito, ci sta per carità, però mi incuriosisce sapere una cosa. Ale, Orgi, Ele, allora cosa fa Gaga nella foto? Un’interpretazione per essere smontata ha bisogno di un’altra più consistente…😀
      Concludo dicendo una cosa: induzione del vomito non vuol dire necessariamente bulimia, vero, ma potrebbe essere la rappresentazione di un hangover, dei postumi di una serata in cui si è andati oltre il limite (“the edge”). Però io parlavo di bulimia e questo non solo perché fa rima con blasfemia ma perché Gaga e i suoi prodotti (copertine, video ecc) per via dei contenuti ma anche della forma (uso di fotografi di moda) mi rimandano con la testa sempre alla moda più che al rock’n roll, e il disturbo alimentare è più connesso al primo che al secondo mondo, tutto qui. Inoltre, l’interpretazione è rafforzata dalle ossa sporgenti che contribuiscono a veicolare l’idea di magrezza e di disturbo fisico. E lo dico sapendo benissimo che quelle protesi Gaga le mette per altri motivi. Ma in quella copertina, con quella mossa e con quel titolo (in cui si parla di “edge”),quell’interpretazione scatta, almeno a me. Ora fatevi sotto ora con le vostre interpretazioni!😉

      @ELE: quella del brufolo spacca! Però forse è un’afta😛

  4. Orgi in ha detto:

    Concordo in pieno con Prisca Puntoni e con Gbo per quanto riguarda il video di Judas, nel video non c’è assolutamente niente di scandaloso! La canzone a me piace nella sua tamarraggine e nella sua BadRomanceità. Per quanto riguarda l’artwork di The Edge Of Glory non saprei che dire, effettivamente la posizione non è delle più naturali e la teoria della bulimia ci può stare anche se al tempo stesso mi intreccia il cervello perché non trovo nessi tra l’inneggiare al vomito autocausato e la canzone…Quando l’ho vista io per la prima volta mi sembrava che le avessero appena dato un bello schiaffone.
    Ad ogni modo questa donna (o chi per lei) è riuscita per l’ennesima volta nell’intento di far parlare di sé. E questo è da apprezzare. Ah e in tema di artwork, vogliamo parlare della copertina dell’album? Fantastica.

  5. Alessandra in ha detto:

    Dunque, se è vero che provocarsi il vomito non fa necessariamente rima con la bulimina, ecco che l’interpretazione fallisce. Potrebbe stare a controllarsi le carie, o che il piercing sulla lingua non le abbia fatto danni, potrebbe stare a mimare una fellatio, o sbadigliare dalla noia…

  6. Pingback: I Goldfrapp e gli Hurts danno una lezione a Lady Gaga « GoodbyeZero

  7. iTeo in ha detto:

    Comunque secondo me, gaga nell’immagine sta singhiozzando…infatti la canzone e` dadicata al nonno che e` morto e infatti lei stessa ha affermato che dopo aver finito di comporre la canzone e` scoppiata in lacrime, quindi io dico che sta piangendo🙂

  8. Pingback: Top 10 post più letti nel 2011 – Gbø e i Gibionici allo specchio « GoodbyeZero

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: