Gorillaz, Klaxons e Low. I Magi arrivano in anticipo.

La copertina di the FallSe ancora ti crucci per i regali di Natale ricevuti e vuoi rifarti con un po’ di buona musica la soluzione te la offrono i Gorillaz, i Low e i Klaxons: tre band Anni zero che per Natale si sono trasformate in Re magi, omaggiandoci con tre dischi… completamente gratuiti.😀

Se le tre band sono i tre Magi non c’è dubbio sul fatto che i Low siano Gasparre, semplicemente perché il loro slowcore etereo è puro Oro. In particolare il regalo in questione si confà perfettamente all’atmosfera natalizia. Un Ep live che contiene la registrazione del concerto che la band ha tenuto nella splendida cornice della St. Catherine Church il 22 gennaio 2009. A rendere speciali queste versioni di Monkey, Silver Rider, July e Laser Beam è la partecipazione del coro di Eindovhen, che dà solennità alle voci eteree di Alan e Mimi. E a rendere (ulteriormente) speciale l’Ep è il fatto che è scaricabile dal sito ufficiale della band senza spendere un eurino. Mentre qui trovi la copertina dell’Ep.

I Klaxons dal canto loro fanno le veci di Melchiorre, il Magio che portò l’incenso. E non solo perché l’incenso è una resina inebriante e mi fa pensare al sound lisergico del quartetto londinese, ma anche perché una coltre di fumo è l’oggetto che campeggia sulla copertina di Landmarks of Lunacy: Ep che fa seguito al Lp Surfing the Void, ma che nasce da alcune sessions notturne tenute a Nantes ben due anni fa. Cinque tracce che anticipano la svolta al pop psichedelico del secondo album e che possono essere scaricate gratuitamente dal sito ufficiale della band.

E a questo punto i Gorillaz non possono che essere Baldassarre, per via del loro pop gommosso come la mirra. Pop il sound, pop le melodie piacevolmente appiccicose, pop il concept di creare una band cartoonCome pop è l’idea di registrare un album (non un EP!) in poche settimane e attraverso un semplice iPad. Il risultato è The Fall: un bel disco di ben 15 tracce assolutamente gratis! Piccola nota: l’ascolto è aperto a tutti, mentre il download per ora è riservato ai soli membri del fan club.

Che fai? Dopo tutti questi regali ti lamenti?😉

Buoni ascolti e Buone feste!

Questa voce è stata pubblicata il 27 dicembre 2010 alle 10:06 PM. È archiviata in Pop '10, Rock-Indie '10, Segnali dai '10 con tag , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

2 pensieri su “Gorillaz, Klaxons e Low. I Magi arrivano in anticipo.

  1. Pingback: C’mon Low: lo slowcore degli Anni Zero che non muore mai « GoodbyeZero

  2. Pingback: Blur il ritorno (?): The Puritan e Under the Westway in streaming « GoodbyeZero

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: