Fazio&Saviano insegnano: elenco provvisorio delle 10 cose che rappresentano gli Anni Zero

Un numero 10Io e Gbø abbiamo studiato attentamente il programma di Saviano e Fazio. Alla fine della puntata ci siamo guardati negli occhi – cosa non facilissima perché Gbø ha 10 anni quindi non è un Vatusso – e ci siamo detti: “Anche noi vogliamo leggere una dannata (e d’annata) lista”.

In attesa che il buon Fabio e il buon Roberto accettino il nostro autoinvito, leggo l’elenco provvisori0 delle 10 cose che (secondo me) rappresentano gli Anni Zero:

1) L’iPod: Se il vinile è vintage, le musicacassette pure e i Cd lo stanno diventando, un supporto musicale squisitamente anni zero è l’iPod, insieme con i suoi epigoni ovviamente. Insomma, gran parte della “musica del decennio a doppio zero” è passata da due auricolari bianco latte.

2) Le band con l’articolo “The”: i primi anni del 2000 sono stati un’incubatrice di gruppi di rock revival anni ’70 e ’80. E chi non aveva un “The…” nel proprio nome non era degno d’un click su Myspace.

3) I pantaloni skinny: gli Emo li adorano, ma non sono i soli. Se gli anni ’70 hanno avuto i pantaloni a zampa d’elefante gli Anni Zero sono rappresentati di sicuro dallo skinny style

4) Gli occhiali spessi e neri à la Woody Allen Lo stile Nerd: l’evoluzione dello stile indie intellettualoide anni ’90 è diventato uno dei principali fenomeni di moda degli Anni Zero. Dalla sottocultura alla moda. From streetwalk to catwalk.

5) i Reality e i Talent Show: che tu abbia un talento o meno non importa. Gli Anni Zero hanno offerto un nuovo modo per diventare una rockstar: niente sale prove e jam sessions estenuanti, ma telecamere 24 ore su 24, giudici imparruccati, maestri finto-severi, lettere strappalacrime e l’insindacabile giudizio/supplizio del televoto.

6) Facebook e i Social Network: negli Anni Zero “essere=condividere”. Se non sei su un social network non esisti. Se non condividi i tuoi pensieri non pensi.

7) La New new wave e/o la  musica Indie: sappiamo che ha avuto successo ma alla fin fine non sappiamo cos’è!

8 ) Il ritorno dell’House: a partire dal successo dei Daft Punk del 2001 fino ad arivare al sound della Dfa, la musica house, più diversa che mai, è tornata nei nostri stereo targati Zero…

9) I blog: nello spirito della condivisione il diario segreto s’è fatto pubblico. E, finiti gli Anni Zero, anche io e Gbø ci siamo convinti a crearne uno. Non puoi non conoscerlo… semplicemente perché se stai leggendo questo post sei sul nostro blog!😛

10) …

E la decima? Scusa, ma ho perso un po’ di tempo per sceglierne 9Ora la decima sceglila tu!😉

Questa voce è stata pubblicata il 26 novembre 2010 alle 12:00 AM. È archiviata in (sub)CULTure, Anni Zero con tag , , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

4 pensieri su “Fazio&Saviano insegnano: elenco provvisorio delle 10 cose che rappresentano gli Anni Zero

  1. frà in ha detto:

    10) Papa-“Ratzy” (..e gli scandali) mixato al suon di Lady GaGa!!..:)

  2. Orgi in ha detto:

    Allora premesso che questa classifica è davvero difficile
    io metterei gli occhiali spessi alla Woody Allen sotto un più generico “Stile Nerd” e se vogliamo aggiungere quest’ultimo ai pantaloni skinny e cambiare il nome del tutto in un ancora più generico “la moda” a questo punto rimarrebbero ben 2 posizioni vacanti che riempirei con Lady Gaga che ormai sta diventando un fenomeno impossibile da ignorare (eheheh per fortuna) e la “la ribalta del trash”.

  3. Certo che Lady Gaga è quotata! 2 su 2🙂
    @ orgi: Verissimo quello che dici sullo “Stile Nerd” che è mooolto ma mooooolto Anni Zero e io mi limitavo solo a citare l’occhialone. Quindi direi di effettuare la sostituzione che proponi.😉.
    Ma “imbrogli” quando vuoi mettere tutto sotto il generico cappello de “la moda” eheh. Tutti gli anni e i decenni hanno una loro moda e bisogna capire quale. La verità è che volevi mettere “La Lady” a tutti i costi, dai dillo!😛
    Per ora comunque la decima è lei: la reginetta del pop con le sue uscite trash. Chi non gradisce si faccia sotto…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: